AREE DI SCAVO

Basilica civile e Strada

A sud del foro, è attualmente visibile un lungo tratto di una delle strade urbane di Aquileia, il cosiddetto decumano di Aratria Galla, dal nome della cittadina aquileiese che fu munifica finanziatrice dell’opera di lastricatura nella prima metà del I secolo d.C. La strada delimita il sito della basilica civile, disposta lungo il lato breve del foro e oggi riconoscibile solo in minima parte. La grande costruzione (90 x 29 m), adibita a funzioni giudiziarie e ad altri usi, fu costruita nella prima età augustea, ma venne radicalmente ristrutturata alla fine del II secolo d.C., con l’aggiunta di due absidi contrapposte. Essa si affacciava sul decumano con due accessi, mentre sul lato opposto un ingresso monumentale la collegava ai portici del foro. In epoca imprecisata, ma verosimilmente nel VI secolo, ad essa si sovrappose un poderoso muro di difesa, nel quale furono riutilizzati molti materiali architettonici e scultorei provenienti dalle sue rovine.
   

INFORMAZIONI

  • Indirizzo: Via Giulia Augusta, Aquileia (UD)