AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

sabato 18 settembre 2021

Cesare Devetag. Danzando con la vita

© Cesare Devetag

“Danzando con la vita”e la retrospettiva che la Biblioteca statale isontina dedica al pittore Cesare Devetag (1917-2006), allestita nella galleria Leg Antiqua di Gorizia, coorganizzatrice del progetto, di corso Verdì 73 nel capoluogo isontino dal 5 al 3 aprile 2016. Esposte 32 opere su carta e tela, molte delle quali inedite, olii, acquerelli e tempere, realizzate dagli anni '50 in poi. 
Lavori connotati da un' intensa matrice cromatica e segno deciso, intrisi di ricerca del bello e gioia di vivere, elementi distintivi dell'artista. Molti gli scorci di Gorizia pubblica e privata, paesaggi del Collio e del Carso, ma anche ricordi di viaggi, figure femminili dal fascino sensuale e vitale. Tutti interpretati con quella capacità personale di declinare in modo originale il suo bagaglio culturale classico e contemporaneo, affinato nel rapporto di confronto fra intellettuali e amicizia con maestri come Giuseppe Zigaina. Luigi Spazzapan, Tullio Crali e altri esponenti di un humus artistico isontino che spaziava dal mondo della Mitteleuropa al milieu veneziano a ovest e slavo a est. Ma Cesare Devetag non fu solo pittore, fu anche scrittore, uomo politico e valente avvocato.
Marco Menato, direttore della Bsi, e il giornalista, Antonio Devetag, sono i curatori della mostra che, corredata da un catalogo a colori a tiratura limitata e numerata, è aperta da lunedì a sabato con ingresso libero dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.

Info

Data: dal 05 Marzo 2016 al 03 Aprile 2016
Luogo: Galleria Leg Antiqua
A cura di: Marco Menato, Antonio Devetag
Indirizzo: Gorizia - corso Verdi 73
Telefono: +39 0481 580231-225
Email: bs-ison@beniculturali.it
Ingresso: ingresso gratuito