AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

sabato 18 settembre 2021

Bernardino Morelli. L'esaltazione della materia

Bernardino Morelli. L'esaltazione della materia
Si intitola “L’esaltazione della materia” la mostra personale di Berardino Morelli che apre il 6 febbraio alle 18 nella Galleria d’arte “Mario Di Iorio” della Biblioteca statale isontina.
Esposte una ventina di opere realizzate fra il 2013 e il 2014, molte delle quali inedite. Difficile definire l’arte di Morelli; le sue creazioni sono connotate da una  tridimensionalità che cancella i confini fra pittura e scultura. Artista votato alla sperimentazione, trova spunti per il suo linguaggio espressivo nel riutilizzo di materiali diversi, molti dei quali recuperati. Brandelli di metallo, chiodi, plastiche e stoffe, destinati alla distruzione, nelle mani di Morelli ritrovano una seconda vita  rispetto al loro utilizzo iniziale.
Il trait d’union di questa esposizione goriziana è sicuramente l’impiego di stoffe e tessuti, fibre di composizione, consistenza e colori diversi che legano opere altrimenti assai diverse per soggetto, struttura e dimensioni.
Nato in provincia di Rieti, Morelli ha vissuto lungamente a Roma fino al trasferimento a Gorizia nel 1976, dove ora vive e lavora:
Negli anni si è costruito una formazione artistica, iniziata come pittore figurativo e via via evoluta verso l’astrattismo e l’informale. Nel suo curriculum corsi di pittura e frequentazioni assidue di studi di pittori locali. La sua attività espositiva è intensa e comprende mostre in Friuli Venezia Giulia ma anche in altre regioni italiane è all’estero. 
La mostra con ingresso gratuito, da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 18.30, il sabato fino alle 13.30, resterà aperta fino al 26 febbraio.

Margherita Reguitti
Responsabile media Biblioteca statale isontina

Info

Data: dal 06 Febbraio 2015 al 26 Febbraio 2015
Luogo: Galleria d’arte Mario Di Iorio - Biblioteca statale isontina
Indirizzo: Gorizia - via Mameli 12
Telefono: +39 0481 580225
Email: bs-ison@beniculturali.it
Orario: da lunedì a venerdì 10.30-18.30; sabato fino alle 13.30