AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

mercoledì 19 giugno 2024

Giornate europee dell'archeologia 2023

Tre giorni di archeologia e divertimento ad Aquileia

Open Day ad Aquileia
Paolo Mastazza - 13/06/2023
Nate in Francia nel 2010 per iniziativa dell’Istituto nazionale di ricerca archeologica preventiva (Institut national de recherches archéologiques préventives) e del Ministero della Cultura d’oltralpe le Giornate Europee dell’Archeologia (GEA) sono ormai un appuntamento a cui aderiscono 46 paesi del vecchio continente.

In Italia la Direzione generale dei musei del Ministero della Cultura ha aderito al progetto sin dal 2019 e continua anche quest’anno a promuovere questa importante iniziativa finalizzata a sensibilizzare il pubblico italiano sull’importanza del patrimonio archeologico nazionale.

L’edizione del 2023, che quest’anno si svolge dal 16 al 18 giugno, vede protagonista di primo piano Aquileia che si anima con l'open- day delle aree archeologiche (solo sabato 17 giugno) e che prevede un ricco programma di aperture straordinarie, passeggiate teatralizzate e laboratori per bambini, archeologia sperimentale, conferenze, musica, visite guidate.

Il programma si apre venerdì 16 giugno con la visita gratuita all’impianto idrovoro Ca’Viola, che sarà aperto dalle 9.00 alle 12.00, quale esempio di archeologia industriale costruito nel 1932 e tutt’ora funzionante. Altra grande novità del 2023 per Aquileia, il podcast “Aquileia Città Frontiera” che sarà presentato al pubblico con le prime tre puntate il 16 giugno e con un programma di nuovi episodi che saranno aggiornati settimanalmente ogni venerdì sino al 4 agosto 2023. Il podcast racconta 2000 anni di glorie, speranze e cultura in un viaggio indimenticabile dentro la città, attraverso le sua lstoria. La serie è realizzata grazie a un progetto della Fondazione Aquileia ed è prodotta da Archeostorie e NWFactory.

Il programma delle Giornate europee dell’archeologia ad Aquileia di sabato 17 giugno si annuncia particolarmente intenso e ricco di spunti. A partire dall’ “open daynelle aree archeologiche e nei cantieri di scavo dove dalle 10.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.00 gli archeologi e i restauratori della Fondazione Aquileia e delle Università accoglieranno i cittadini e gli appassionati nel foro, nell’area del decumano di Aratria Galla e delle mura a zig-zag, nell’area del teatro e grandi terme, negli antichi mercati (fondo Pasqualis), nell’area delle Domus (fondo Cal), alla domus dei putti danzanti, al porto fluviale e sulla sua sponda orientale. E se al Fondo Pasqualis ci sarà l’opportunità di vedere dal vivo il funzionamento di un forno vetrario costruito secondo le tecniche in uso in età romana, in serata (dalle 20.30 alle 22) si potrà assistere alle dimostrazioni di lavorazione a mosaico e di soffiatura del vetro grazie ai maestri vetrai che saranno presenti ad Aquileia per l’occasione.

Per i bambini sono previste le passeggiata teatralizzate di Aquileia Lab che - previa prenotazione obbligatoria chiamando al numero +39.375.6562461 e via email a didattica@discoveraquileia.com porterà i ragazzi a scoprire tre tappe della antica città romana - il Decumano di Aratria Galla, il Foro romano e il Porto fluviale - in un percorso didattico ricco di contenuti e di divertimento. Le visite sono divise per fasce d’età: per i piccolissimi (4-8 anni) alle 9 e alle 16:30, per i più grandicelli (9-13 anni) alle 10:30 e alle 18.

Per gli appassionati di storia dell’arte due le visite guidate - “Aquileia, millenario crocevia di popoli e culture” (a pagamento, prenotazione obbligatoria info.aquileia@promoturismo.fvg.it – 0431 91949) e alle 11.00 la visita guidata “Storie di vita nelle iscrizioni del Museo Paleocristiano” con Francesca Beltrame del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana (gratuito, prenotazione consigliata: bookshopmanaquileia@gmail.com – 0431-91016). Conclude il programma alle 17.00 la conferenza al Museo archeologico nazionale “Archeologia a colori” (ingresso gratuito, prenotazione consigliata a bookshopmanaquileia@gmail.com).

Nel pomeriggio dalle 15 alle 19 gli spunti e le idee continuano con le visite guidate a Casa Bertoli (affreschi medievali), alla Domus di Tito Macro e con la visita alla mostra “Totale. La Grande Guerra attraverso storie di donne e uomini”, inaugurata di recente, alla scoperta dei cimeli già custoditi al museo della Casa Terza Armata di Redipuglia, accompagnati dal Ten. Col. Fioretti, direttore del Sacrario di Redipuglia. La visita prosegue poi con una breve passeggiata al Cimitero degli Eroi.

Gran finale in serata con il concerto “GLORIA KV 589 di A. Vivaldi” dell’Orchestra Giovani Filarmonici Friulani e del Coro Polifonico S. Antonio Abate alle 21.00 all’interno della splendida Basilica patriarcale. Dirige: Walter Themel (ingresso libero fino a esaurimento posti, maggiori informazioni a concerti@basilicadiaquileia.it).

Chiude la tre giorni domenica 19 giugno con la visita al fondo Pasqualis, nell’area degli antichi mercati dalle 10.30 alle 13.00 sarà ancora possibile assistere al mattino alla lavorazione e alla soffiatura del vetro e nel corso della giornata si potrà partecipare a due visite guidate (a pagamento, prenotazione obbligatoria: info.aquileia@promoturismo.fvg.it – 0431 919491) dedicate alla domus di Tito Macro (ore 10 e 15).

Il ricco programma di Aquileia delle Giornate europee della cultura nasce grazie alla collaborazione tra Fondazione Aquileia, Comune di Aquileia, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, Direzione regionale musei del Friuli Venezia Giulia – Museo archeologico nazionale di Aquileia, Società per la Conservazione della Basilica di Aquileia, PromoTurismoFVG, Università di Padova, di Trieste, di Udine, di Venezia, di Verona, Pro Loco Aquileia, Associazione Nazionale per Aquileia, Fondazione Radio Magica, Consorzio di Bonifica Pianura Friulana, Ufficio per la tutela della cultura e della memoria della Difesa, Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, Archeostorie e NWFactory.media.

Il programma completo è disponibile sul sito www.discoveraquileia.com

Da non perdere

Vedi tutte

Augusto cittadino illustre: cambia il volto di Aquileia

L’arrivo dell’Imperatore ad Aquileia verso la fine del I secolo a.C. inaugura un nuovo corso dell’edilizia pubblica e privata. 

Aquileia: 5 imperdibili capolavori in mosaico

Con ampi tappeti di tessere colorate sapientemente giustapposte e delicati frammenti sopravvissuti attraverso i secoli in cui campeggiano figure allegoriche, animali diversi e raffinati motivi decorativi, l'arte musiva di Aquileia è una meraviglia da scoprire.

Notizie

Vedi tutte
Udine | Appuntamento per il 14 giugno

Ad Aquileia con Riccardo Muti. Un concerto per la pace nella Basilica dei Patriarchi

Sulle note dell’Orchestra Luigi Cherubini di Ravenna, la città Unesco rinnova la sua storica vocazione al dialogo. Ospite d’onore Daniel Ottensamer, primo clarinetto della Filarmonica di Vienna. 
Udine | Segreti e splendori del sito Unesco

“Viaggia con noi nella storia di Aquileia”, il nuovo tour guidato per scoprire l’antica città

Dai fasti dell’Impero romano ai mosaici della Basilica paleocristiana, una passeggiata nella fiorente colonia che fu ponte tra Oriente e Occidente. 
Udine | Nuovi tour guidati dal 16 marzo nella città friulana

Tra i tesori di Aquileia. Ripartono le visite guidate alla perla patrimonio Unesco

Dal 16 marzo l’itinerario “Viaggia con noi nella storia di Aquileia”, mentre, dal 17 marzo, “Benvenuti nelle Domus romane di Aquileia” regalerà un viaggio nel tempo alla scoperta delle abitudini degli abitanti della città antica

Video Itinerari

Vedi tutte

Aquileia romana: l’edilizia pubblica

Alla scoperta dei luoghi dove si svolgeva la vita pubblica in età romana. Il Foro, cuore ...

Aquileia romana: l'edilizia privata

L’antica dimora di Tito Macro, tra sontuose sale di rappresentanza e magnifici ...

Aquileia paleocristiana

L’età dell’oro di Aquileia: tra la Basilica paleocristiana e il Museo, scrigno di...