AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

sabato 16 ottobre 2021

Monastero delle Benedettine

Monastero delle Benedettine ad Aquileia | Foto: © Gianluca Baronchelli
Nella parte orientale di Aquileia sorgeva il Monastero benedettino femminile di Santa Maria, di cui resta traccia nel nome del sobborgo, appunto Monastero. La sua esistenza è documentata fin dal IX secolo.
L’ampio complesso era caratterizzato da un cortile rettangolare porticato, con le celle per le monache. La chiesa con il campanile si apriva con l’ingresso a ovest. 
Il monastero fu soppresso nel 1782, mentre, nel 1852, fu trasformato in un’azienda agricola. La chiesa divenne un grande locale per la raccolta delle uve e la vinificazione. 
Gli scavi effettuati nel 1895 e nel 1949 stabilirono che la chiesa del monastero sorgeva su un edificio ecclesiale paleocristiano risalente al V secolo d.C. Questo edificio era dotato di abside e di nartece antistante (un vestibolo riservato ai catecumeni e ai penitenti) ed era pavimentato con uno splendido mosaico scintillante di colori. Dal 1961 i resti del primo complesso culturale sono visibili all’interno del rustico, che ospita anche il Museo Paleocristiano.

Info

Indirizzo: Piazza Monastero, Aquileia (UD)
Telefono: +39 0431 91035
Orari: Tutti i giovedì dalle 8.30 alle 13.45.
Visite anche su appuntamento
Ingresso: Ingresso gratuito