AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

mercoledì 29 settembre 2021

Abside affrescata

Abside affrescata presso la Basilica di Aquileia. Foto di © Gianluca Baronchelli
Il grandioso affresco dell’abside rappresenta la più spettacolare testimonianza degli interventi voluti dal patriarca Poppone, che dopo il terremoto del 988 restaurò radicalmente la Basilica.

Una mandorla con la Vergine e Gesù in trono domina la scena dall’alto, circondata dai simboli degli Evangelisti. A loro rendono omaggio i santi della tradizione aquileiese: Ermacora (il primo vescovo), Fortunato ed Eufemia a destra, Marco, Ilario e Taziano a sinistra.

Nel gruppo riconosciamo i personaggi della casa imperiale e lo stesso Poppone, che porta in dono alla Vergine un modello della Basilica.

Più in basso, la lunga processione di martiri è raffigurata in posizione frontale ai lati della finestra, mentre il registro inferiore è decorato con pannelli in finto marmo e da una fascia di viticci a spirale popolata di uccellini.

Realizzata tra il 1028 e il 1031, l’opera rappresenta un unicum nell’Italia settentrionale dell’XI secolo.