AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

mercoledì 30 novembre 2022

Mosaico del Buon Pastore dall'abito singolare

Mosaico del Buon Pastore dall'abito singolare, Fondo Cossar, Area Archeologica Aquileia | Foto: © Gianluca Baronchelli
Il mosaico del “Buon pastore dall’abito singolare” decorava un vasto ambiente di rappresentanza situato a nord della Domus di Tito Macro.

In una cornice ad archetti, la figura del pastore, raffigurato con il tipico bastone e ritratto con gli ovini alle spalle, è inserita all’interno di un cerchio. Lo spazio intorno è decorato con tralci di vite e figure di fagiani e pavoni. Ai quattro angoli compaiono le figure delle Quattro Stagioni.

A lungo si è attribuito a queste immagini il significato di simboli cristiani. Si tratta in realtà di temi figurativi molto diffusi nella cultura artistica del IV secolo e non necessariamente dotati di una connotazione religiosa.
Il mosaico, recentemente restaurato, è oggi collocato provvisoriamente a palazzo Meizlik ed è possibile ammirarlo in occasione delle frequenti mostre che vengono allestite nello spazio espositivo.