AQUILEIA

PATRIMONIO DELL'UMANITÀ

mercoledì 29 settembre 2021

Sezione IV, l’urna con scena di banchetto funebre

Urna cineraria degli scongiuri, presso il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Foto di © Gianluca Baronchelli
Tra i ritrovamenti delle necropoli di Aquileia spicca un’urna romana datata tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C., su cui è scolpita la scena di un banchetto.

Il defunto vi è raffigurato di spalle, mentre un ospite e un servitore gli rivolgono un gesto scaramantico di scongiuro. Si tratta probabilmente di un riferimento al banchetto che le famiglie aquileiesi usavano celebrare a nove giorni dalla sepoltura, a conclusione del tradizionale periodo di lutto.

Le urne sono tra i più tipici monumenti funerari di Aquileia: spesso assumono la forma di cesti in vimini e sono animate da scene di vita quotidiana, con figure di animali messi a guardia della tomba.

Altre opere - Museo Archeologico Nazionale di Aquileia